Giordania Classica: itinerario da sogno tra passato e presente

0
Prezzo
A partire da€1.190
Prezzo
A partire da€1.190
Nome e Cognome*
Indirizzo Email*
Telefono*
Periodo di Partenza orientativo*
Numero di Giorni*
Numero di Persone*
Note Aggiuntive
* Accetto i termini di servizio e la Privacy Policy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere alla fase successiva
Salva nella tua lista dei desideri

Per aggiungere un articolo alla lista dei desideri è necessario avere un account

260
8 giorni
Periodo: Tutto l'anno

Dal deserto a Petra, passando per Amman e il Mar Morto: 8 giorni on the road alla scoperta della vera Giordania.


Stanchi delle solite vacanze noiose? Questo magico tour di 8 giorni in Giordania vi porterà a scoprire la vera essenza del Paese, dalle imponenti scogliere di Petra alle sabbie rosse del deserto del Wadi Rum, passando per città scavate nella roccia e bagni rigeneranti nelle acque del Mar Morto. Questo itinerario è un mix perfetto tra avventura e relax, notti sotto le stelle e trattamenti naturali di benessere.

Tour 8 giorni Giordania

Giorno 1: Arrivo

Dopo esser atterrati all’aeroporto di Amman Queen Alia, incontrerete la guida e verrete accompagnati in hotel per la sistemazione nelle camere e la cena.

Pernottamento a Amman.

Giorno 2: Amman

Dopo la prima colazione, inizierete la visita di Amman a partire dal centro storico col teatro romano e la Cittadella che sorge sulla sommità della collina più alta, Jebel Al Qala’a (circa 850 m sul livello del mare). Insediata dall’uomo sin dal Paleolitico, la Cittadella conserva ancora due impressionanti tracce del passato: il palazzo omayyade, che risale alla prima metà del secolo VIII, e il tempio di Ercole di epoca romana che si trova sulla terrazza di mezzo e le cui enormi colonne si stagliano contro il cielo creando uno spettacolare effetto scenografico.

Pernottamento a Amman.

Giorno 3: Gerasa

Dopo aver fatto colazione in hotel, partirete alla volta di Gerasa, situata a meno di 30 chilometri dal centro di Amman. Abitata sin dalla Preistoria, questa antica cittadina iniziò ad acquistare prestigio soltanto durante il periodo romano diventando presto una delle città più fiorenti del Medio Oriente. Ricca di colonne e resti di costruzioni che appartenevano a templi, bagni termali e fontane, Gerasa è conosciuta anche come la “la Pompei d’Oriente”. Tra i suoi siti degni di nota spiccano l’Arco di Adriano, l’Ippodromo, il Tempio di Diana, la strada colonnata e la cattedrale. 

Nel pomeriggio proseguirete con la visita di Ajloun, una città collinare che sorge nel nord della Giordania. Si tratta una delle più importanti attrazioni ecologiche e storiche del Medio Oriente, con le vaste foreste di pini e l’imponente castello Ayyubide che offre splendide viste sulla Valle del Giordano. Un tempo, questa fortezza controllava il traffico lungo il percorso che collegava Damasco con l’Egitto e, otto secoli fa, vide la sconfitta dei crociati e dell’occupazione della Terra Santa. 

Pernottamento a Amman.

Giorno 4: Wadi Rum

Dopo la prima colazione in hotel, partirete alla volta del deserto del Wadi Rum attraversando la Strada dei Re. Si tratta di un antico transito di carovane mercantili che, tutt’oggi, tocca alcune delle più belle località del Paese. Lungo il tragitto farete tappa nella città di Madaba, nota per gli splendidi mosaici bizantini custoditi nelle chiese e nei musei. La principale attrazione della cittadina, infatti, è un incredibile mosaico della mappa della Terra Santa, di epoca bizantina, che si trova nella Chiesa di San Giorgio (secolo XIX). Si tratta di un’eccezionale opera che, originariamente, era costituita da due milioni di tessere per 15,6 m di lunghezza e 6 di altezza. Il mosaico riproduceva l’intero Levante, dal Libano al delta del Nilo, dal Mediterraneo al deserto.

Una volta lasciata la città di Madaba, farete visita al Monte Nebo su cui sorge uno dei luoghi più sacri della Giordania. Da queste vette Mosè, che per vent’anni aveva guidato il popolo ebraico attraverso il deserto, potè infine vedere la Terra Promessa. Secondo la tradizione ebraica, lo stesso Mosè fu sepolto sul Monte Nebo mentre secondo i musulmani (che lo considerano un profeta) fu trasportato oltre il Giordano e sepolto dove oggi scorre l’autostrada Gerico – Gerusalemme. Si proseguirà verso Petra dove cenerete e alloggerete.

Pernottamento a Petra.

Giorno 5: Petra

Dopo la prima colazione, andrete alla scoperta del meraviglioso sito archeologico di Petra. Nascosta in una remota valle a sud della Giordania, Petra fu la capitale dell’antico popolo dei Nabatei. Dopo aver fatto colazione e ripreso le valigie, partirete alla scoperta di questa antica “Città Rosa” cui si giunge attraverso un profondo e meraviglioso canyon, il Siq, che un tempo consentiva il passaggio carovaniero. Il tragitto è lungo 1600 metri e permette di raggiungere il Tesoro, simbolo di Petra, caratterizzato da una spettacolare facciata scolpita nella parete rocciosa.

Pernottamento a Petra.

Giorno 6: Piccola Petra

Dopo aver fatto colazione, dedicherete la mattinata alla visita panoramica di Petra e del sito archeologico di Piccola Petra, conosciuta anche come “Petra la Bianca”. Il suo Siq, che si sviluppa per 350 metri alternando strettoie e ampi slarghi, è piuttosto diverso da quello di Petra, sia per l’estrema densità con cui si succedono case scavate nella roccia, templi e triclini, sia per le bizzarre scalinate intagliate che scavano le pareti della gola su entrambi i lati e conducono a un vicolo su più piani, un tempo brulicante di vita.

Il viaggio proseguirà verso il deserto del Wadi Rum, uno degli ambienti naturali più spettacolari del Medio Oriente, dichiarato Patrimonio dell’Unesco nel 2011. Farete un giro di esplorazione in jeep con un tour di tre ore che durerà fino al tramonto e gusterete una tradizionale cena beduina trascorrendo una magica notte in un accampamento sotto le stelle.

Pernottamento nel deserto.

Giorno 7: Mar Morto

Questa giornata sarà dedicata a una piacevole gita al Mar Morto, definito la più grande SPA all’aria aperta del mondo. Il bagno nelle sue acque è un’esperienza difficile da dimenticare! Qui potrete coprirvi del fango curativo e provare l’esperienza di galleggiare senza sforzo. Il Mar Morto fa parte della Great Rift Valley, una profonda falda geologica che si stende dalla Turchia fino all’Africa orientale, e costituisce il punto più basso della terra (400 m sotto il livello del mare). Dopo il pranzo in una delle strutture balneari che si trovano sul Mar Morto, farete rientro ad Amman.

Pernottamento ad Amman.

Giorno 8: Amman

Dopo la prima colazione, inizierete una piacevole passeggiata per le vie del mercato locale, il tradizionale Souq, tra odori di spezie e variopinti vicoli. Gita facoltativa alla città di al-Salt situata poco più a ovest di Amman, un’autentica e raffinata cittadina giordana, lontana dai soliti percorsi turistici e dal caos di Amman

Nel pomeriggio verrete riaccompagnati in aeroporto per il rientro in Italia.

Tour 8 giorni Giordania

Cosa è incluso nella quota

  • 7 Pernottamenti
  • 7 colazioni in hotel
  • Tutti i pasti (pranzi e cene)
  • Jeep e spostamenti
  • Guide in italiano nei siti
  • Escursioni

Cosa è escluso dalla quota

  • Spese di natura personale
  • Pasti diversi da quelli sopra menzionati
  • Jordan Pass
  • Permessi fotocamera e video
  • Spese di visto
  • Assicurazione
  • Tariffe aeree
  • Check-in anticipato e check-out posticipato
Torna in cima